Come realizzare video professionali per i social

 

Non ti va di leggere? Ascolta l’articolo sul nostro podcast

Qual è l’effetto di un video on social media sulla percezione di un brand? Immagini, musica e colori sono gli elementi chiave che devono comunicare i valori di un brand ed essere capaci di catturare l’attenzione in un tempo sempre più breve.

Se vi siete mai chiesti come creare video promozionali per i social, non vi resta allora che ascoltare, leggere e guardare come portiamo le idee fuori dal circuito.


Amplificare il brand con l’effetto megafono dei Social


Realizzare un video professionale per i social è il modo migliore per farsi conoscere, aumentare la brand reputation e soprattutto promuovere i propri prodotti e servizi. I social media come Facebook, Instagram, TikTok, e Youtube, funzionano come potenti amplificatori del passaparola moderno. Proprio così, i contenuti sui social corrono velocissimi e diventano di dominio comune molto in fretta . Detto ciò, è importante creare video di qualità, anzi, di valore.  


Un mondo dove è necessario differenziare 


Ogni canale ha le sue regole e si rivolge ad uno specifico target, un pubblico che usufruisce di specifici contenuti digitali e che varia per età, background culturale e professionale. Ad esempio, TikTok è la piattaforma che si rivolge alla Gen Z e Alpha, ai più giovani e ai content creator che utilizzano maggiormente i video e il concetto di challenge e trend per creare contenuti. Facebook dà spazio alle interazioni e alle community che si ritrovano in gruppi e pagine per esprimere le proprie opinioni. I contenuti sono video e foto, ma anche testuali e permettono, più di altri social, lo scambio vivace di opinioni. Instagram è il luogo social dove meglio si muovono gli influencer che coinvolgono il loro pubblico in tempi ancora più brevi.
Ogni social media ha, quindi, una propria dinamica, un proprio stile e una metodologia diversa di comunicazione. Pertanto, differenziare i contenuti multimediali è fondamentale per una campagna marketing di successo.
La segmentazione in generale è il primo spartiacque, la possibilità di fare la differenza, di premiare e penalizzare in base alla stretta correlazione con il  target e la sua naturale accoglienza su una piattaforma social. Fate dunque sempre una selezione dei contenuti, e se create un video professionale di valore non pubblicatelo indistintamente su tutti i social in maniera indifferenziata. 

<a href="https://www.youtube.com/watch?v=X5W8D_92DNc"></a><br>



Video hero


Con i filmati HERO si intendono contenuti “ad alto impatto emozionale”, spettacolari, unici, originali, speciali, e ideali per una pubblicazione specifica e mirata. La loro peculiarità è la forte capacità di emozionare: si tratta quindi di video particolari, come ad esempio un teaser per il lancio di un prodotto, o la comunicazione di un cambiamento molto importante. Sono video che si rivolgono al pubblico più ampio e sfaccettato, sono altamente creativi e si basano quasi sempre sulla strategia dello storytelling, ossia sulla capacità di narrare emozioni attraverso le storie. In questa maniera seducono, coinvolgono, ottengono spesso l’adesione empatica dello spettatore.
Spot pubblicitari, video istituzionali e video che hanno come “eroe” il prodotto sono esempi molto frequenti di questa tipologia e i canali per la loro distribuzione possono spaziare da Youtube, alla TV, ai social fino a trovare una sede specifica nei siti web aziendali.

Video hub


I video hub sono i contenuti da pubblicare con costanza e periodicità. La mission è di fidelizzare i clienti attraverso una serie di video seriali che diano la giusta motivazione nel seguire il marchio in questione. Questi filmati, quindi, saranno programmati secondo una linea ben definita e strutturata, ripetibile nel tempo, e dovranno catturare l’attenzione dello spettatore creando attesa e curiosità. Possono e devono anche parlare del brand, ma spesso lo fanno attraverso il prodotto o il servizio. In questo caso parliamo di Vlog, video aziendali che richiedono interesse e interazione con lo spettatore.  Anche in questo caso la loro distribuzione può essere fatta su diverse piattaforme online o in TV.


Video help


Sono video tutorial, how-to, filmati che forniscono istruzioni specifiche e che rispondono a domande, dubbi, perplessità degli spettatori. Possono essere quindi dei Video con vere e proprie istruzioni, ma anche con consigli, demo di prodotti, recensioni e testimonianze dei già clienti. I contenuti HELP, dal verbo inglese “to help”, aiutare, sono delle clip realizzate per rispondere a curiosità, domande ed esigenze concrete dei consumatori in merito al brand, all’azienda, ai prodotti e ai servizi distribuiti. L’obiettivo dei contenuti HELP è di stimolare l’acquisto del prodotto e di indirizzare il cliente nella delicata fase decisionale, in cui viene influenzato dal confronto con i marchi concorrenti, ad esempio. Ma  questi video sono anche utili come “filmati-guida” dopo l’acquisto, per aiutare ad usare al meglio il prodotto o servizio appena comprato.


Facciamo alcune considerazioni pratiche


Che siano Hero, Hub o Help, indubbiamente queste tipologie di video non possono essere lasciate al caso, ma hanno bisogno di essere ideate e strutturate con acume per poter popolare il piano editoriale ideale. 

Pensate al vostro brand e cominciate a raccontarne i valori con un contenuto HERO, una storia che catturi l’attenzione e resti nella memoria per lasciare un messaggio indelebile.
Pensate poi a molti video HUB per mantenere alta l’attenzione del target, a stuzzicare la sua curiosità e stimolare verso l’acquisto del vostro prodotto, con proposte e idee sempre nuove. Questi video possono includere, ad esempio, nel caso di una azienda del settore alimentare, ricette della domenica, eventi nel week end legati al concetto dell’enogastronomia, ricette regionali, novità, curiosità, preparazioni tradizionali, modi divertenti di superare il lunedì, e così via.
In questo modo riuscirete a fidelizzare, cullare, coccolare il cliente con prodotti, articoli e proposte sempre accattivanti. Infine, i video HELP completeranno la vostra strategia: un contenuto multimediale che racconta la produzione di un particolare formato di pasta gluten free, integrale e adatto per le persone celiache, ne è un esempio perfetto, per restare in tema alimentare! Detto ciò, non sarebbe bello poter trasformare la narrazione di un brand in un viaggio emozionale continuo? Grazie ad una casa di produzione video competente  è possibile realizzare tutto questo.

Questo articolo è stato realizzato grazie agli incentivi TOCC “Transizione ecologica organismi culturali e creativi” promosso dal Ministero della Cultura e gestito da Invitalia, grazie ai fondi dell’unione europea NextgenerationUe.

*Il podcast KortoTalks è stato realizzato grazie alla partnership con Milk Studios, con Davide di Pasquale di Associazione Uniamoci onlus, grazie a Marco Bongi dell’Associazione pro retinopatici e ipovedenti, grazie a Dario Sorgato dell’associazione NoysyVision Onlus.

Altri articoli dal Blog di Kortocircuito

Video comunicazione a Milano: strategie per amplificare il tuo brand
Video comunicazione a Milano: strategie per amplificare il tuo brand
Hero, Hub, Help: tipologie che devi conoscere
Hero, Hub, Help: tipologie che devi conoscere
Come realizzare video professionali per i social
Come realizzare video professionali per i social